Contenuto principale

Messaggio di avviso

Come reso noto di recente, con la sentenza n. 10266 depositata lo scorso 27 aprile la Corte di Cassazione si è pronunciata sulle tipologie di firme digitali che è possibile apporre ai documenti informatici delle pubbliche amministrazioni.

Di recente la sentenza è stata oggetto di commento e approfondimento da parte di Ernesto Belisario, che ha dedicato all’argomento un podcast del progetto editoriale “La PA Digitale”.

“Le pubbliche amministrazioni - si legge nella nota che introduce il podcast - hanno l’obbligo di formare gli originali dei propri documenti con i mezzi informatici. Tra le tipologie di firme elettroniche con cui sottoscrivere i provvedimenti, la firma digitale ha un’importanza cruciale. Ma quale tipo di firma usare “Cades” (o .p7m) o “Pades” (o .pdf)? L’Avv. Ernesto Belisario ne parla commentando una recente sentenza della Corte di Cassazione”.