Contenuto principale

Messaggio di avviso

Aggiornato il Paniere dinamico di dataset: salto in avanti dell'indicatore dal 45,68% del 2016 al 55,15% del 2017. Nello stesso periodo i paesi dell'UE ottengono il 72% in termini di disponibilità di dati aperti.

Il Paniere, come nello scorso anno, incorpora due componenti: una nazionale con una lista di 62 dataset e una regionale con una lista di 48 dataset. Complessivamente risulta una crescita dell'indicatore dal 45,68% del 2016 al 55,15% del 2017.

Il Paniere risponde all'esigenza di dare contenuto quantitativo alle disposizioni dell'Accordo di Partenariato 2014-2020 che ha definito - associato al Risultato Atteso (11.1) "Aumento della trasparenza e interoperabilità e dell'accesso ai dati pubblici" - l'indicatore di risultato 2RIS "Disponibilità di banche dati pubbliche in formato aperto, calcolato tramite il rapporto in percentuale tra il numero di banche dati pubbliche disponibili in formato aperto e le banche dati pubbliche di un paniere selezionato".

Per l'Italia è importante mantenere un trend analogo anche nei prossimi anni, tenendo altresì conto che, secondo quanto previsto dall'Accordo, il valore target dell'indicatore per il 2023 risulta essere del 90% per ciascuna categoria di regioni.

In generale, i paesi dell'UE ottengono il 72% in termini di disponibilità di dati aperti nel 2017, rispetto al 57% nel 2016 e al 46% nel 2015. Buoni risultati rilevati anche sull'indicatore di maturità del Portale open data nazionale, che segna per il 2017 il 76% con un aumento di 10 punti percentuali rispetto al 2016 e un sostanzioso avanzamento rispetto al 32% rilevato nel 2015.

Fonte: www.dati.gov.it