Contenuto principale

Messaggio di avviso

 

Lo scorso 20 giugno si è conclusa la seconda fase del percorso di censimento del patrimonio ICT delle Pubbliche Amministrazioni , attività necessaria per avviare il processo di razionalizzazione dei data center della PA italiana”. Considerate entrambe le fasi di rilevazione, sono state 731 le amministrazioni che vi hanno preso parte, con 860 data center e 4.154 applicazioni critiche censiti.

AgID ha reso noto che è già cominciata l’elaborazione dei dati raccolti, per arrivare alla classificazione delle amministrazioni nelle tre categorie definite con la circolare n. 5 del 2017 :

  • nel Gruppo A rientreranno le amministrazioni che dispongono di data center di qualità intermedia
  • nel Gruppo B rientreranno le amministrazioni con infrastrutture carenti
  • nella categoria candidabile a Polo strategico nazionale (PSN) saranno inseriti i soggetti con data center caratterizzati da elevati standard di qualità

A breve AgID fornirà informazioni a riguardo alle pubbliche amministrazioni che hanno preso parte al censimento.