Contenuto principale

Messaggio di avviso

All'EY Digital Summit di Capri (3-5 ottobre) il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno ha dichiarato che "La P.A. italiana è all'anno zero sulla digitalizzazione" e che "nel concreto è cambiato davvero poco per i cittadini" facendo come esempio la Carta di Identità elettronica che, se richiesta a Roma ci vogliono cinque mesi mentre a Milano si ottiene subito, una dimostrazione "che si è sbagliato sul metodo, cercando spesso di digitalizzare senza aver prima semplificato le procedure. Il risultato è: tecnologie pronte ma uffici ‘preistorici' per questo è necessario invertire l'ordine. Prima le procedure".

Sul tema del digitale il ministro ha parlato anche di formazione delle attuali risorse: "Esiste una certa ritrosia nelle Amministrazioni che ho cercato di indagare. La ritrosia nasce da un fatto banale: l'età media dei dirigenti è di 56 anni, dei funzionari di 52. Chi ha questa età non ha alle spalle tipo di formazione che consente di essere veloci e rapidi. Esiste attitudine digitale nei giovani. Ma nelle P.A. si ha terrore che digitalizzazione porti a ghettizzazione di coloro che non sanno essere all'altezza delle nuove tecnologie".

www.eycapri.it