Stampa

Lo scorso 13 febbraio a Roma, alla presenza del Ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, si è svolta la prima riunione della Conferenza dei Responsabili per la transizione al digitale.

Come si apprende da una nota dell’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid), la conferenza è stata indetta per incentivare la nomina dei Responsabili per la transizione al digitale nelle amministrazioni.

Nonostante l’obbligo di legge in tal senso sancito all’articolo 17 del Codice dell’Amministrazione Digitale, oltre il 74% degli enti non ha ancora comunicato il proprio responsabile sull’Indice delle pubbliche amministrazioni. Per ovviare a ciò, nello scorso ottobre il ministro Bongiorno aveva emanato una circolare, sollecitando le amministrazioni inadempienti.

Dopo la nomina, alla quale è seguito un incremento di oltre il 20% nella nomina di tali figure professionali, la nascita della Conferenza rappresenta un ulteriore passaggio volto a sensibilizzare le amministrazioni sulla necessità fondamentale di procedere in tal senso.

In più e inoltre, la Conferenza nasce con finalità di accompagnamento e formazione, al fine di favorire la condivisione di competenze, best practice, linee guida e strumenti di lavoro tra i Responsabili per la transizione al digitale.

Dato l’ampio numero di soggetti interessati e le differenti tipologie di amministrazioni coinvolte, la conferenza è convocata per argomenti e/o gruppi di amministrazioni, con la possibilità di estendere la partecipazione a rappresentanti del mondo delle imprese e della società civile.

L’incontro ha riunito pubbliche amministrazioni centrali, regioni e città metropolitane, rappresentanti dell’accademia e della ricerca e ha dato avvio a un percorso di inclusione e condivisione che sarà prossimamente arricchito da nuove e ulteriori occasioni di confronto e dialogo con tutte le altre pubbliche amministrazioni italiane, anche su loro iniziativa.

DMC Firewall is a Joomla Security extension!