Contenuto principale

Messaggio di avviso

cloud computing

Il Cst della Provincia di Lecco, in ottemperanza alle indicazioni AgID, ha da tempo dismesso il proprio data center fisico, passando a un’erogazione dei servizi completamente in cloud attraverso un virtual data center acquisto tramite contratto quadro CONSIP SPC Cloud. In questo momento i servizi e gli applicativi distribuiti dal Cst in questa modalità vedono 20 enti con Urbi di PaDigitale, 1 ente con l'applicativo di Halley, 3 con Sicr@web di Maggioli.

A questa situazione si è aggiunta una nuova indicazione di AgID che ha confermato la scelte "cloud first" limitando però l’acquisizione al solo catalogo dei servizi Cloud per la Pa qualificati https://cloud.italia.it/marketplace/supplier/market/index.html

Il Cloud Marketplace di AgID è la piattaforma che espone i servizi e le infrastrutture qualificate da AgID. Un fornitore che voglia distribuire un applicativo (nel caso attuale del Cst: PaDigitale, Halley o Maggioli), per poter avere dei contratti con la pubblica amministrazione deve necessariamente superare il processo di qualificazione del proprio software (SaaS - Software as a Service).

Nel caso in cui l’applicativo venisse distribuito dalla server farm dello stesso fornitore, il fornitore medesimo dovrà superare un processo di qualificazione anche sull’infrastruttura della server farm di erogazione del servizio. La server farm del CST, essendo acquisita con contratto quadro CONSIP SPC Cloud, risulta già qualificata.

L’acquisizione di software esclusivamente qualificato da AgID è resa obbligatoria dal 1° aprile 2019.