Contenuto principale

Messaggio di avviso

logo agidÈ stata diffusa a fine maggio la relazione di AgID sulle attività di vigilanza svolte nel 2019 sui provider accreditati per Pec, Spid, conservazione e servizi fiduciari. Una nuova piattaforma per monitorare, tramite connettori su Internet, cosa succede e cosa viene scritto sui siti web, sui social, sui blog che ha permesso ad AgID di testare il sentiment degli utenti sulle attività svolte.

Obiettivo nell'utilizzo di questa tecnologia è di ottenere elementi utili per migliorare, già in via preventiva, la capacità di individuazione di potenziali problemi prima che questi producano criticità operativa e di rilevare altresì i punti di forma, attraverso la percezione degli utilizzatori. La vigilanza svolta vuole essere un miglioramento per l'erogazione dei servizi prevenendo irregolarità o scorrettezze che sono vengono sanzionate ma pregiudicano la fiducia degli utilizzatori dei servizi pubblici on line e compromettono i processi di digitalizzazione.

Oltre ai controlli svolti d'ufficio per tutti i soggetti sottoposti a funzioni di vigilanza, sono stati attivati 16 procedimenti di verifica per le quattro tipologie di soggetti vigilati: due per i prestatori di servizi fiduciari qualificati; cinque per i gestori della Pec; sei per i conservatori e tre per i gestori dello Spid.

www.agid.it