Contenuto principale

Messaggio di avviso

download

Il Decreto Semplificazioni (Gazzetta ufficiale 228 del 14/09/2020) introduce misure di semplificazione per la gestione, lo sviluppo e il funzionamento della Piattaforma digitale nazionale dati-Pdnd.

Tramite la piattaforma vengono resi immediatamente interoperabili, disponibili e scambiabili per le pubbliche amministrazioni i dati pubblici per una erogazione dei servizi più veloce e semplice.

Due i cambiamenti importanti che riguardano la gestione dei dati.

Il primo: ai cittadini e alle imprese non dovranno essere chieste informazioni che la pubblica amministrazione già possiede.

Il secondo: nella Pdnd non confluiscono i dati attinenti a ordine e sicurezza pubblica, difesa e sicurezza nazionale, polizia giudiziaria e polizia economico-finanziaria.

I dirigenti pubblici competenti che non adempiono all'obbligo di rendere disponibili e accessibili le proprie basi dati o i dati aggregati e anonimizzati  saranno "colpevoli" di  mancato raggiungimento di uno specifico risultato e di un rilevante obiettivo.

Questo comporterà per ognuno la riduzione (non inferiore al 30 per cento) della retribuzione di risultato e del trattamento accessorio collegato alla performance individuale, oltre al divieto di attribuire premi o incentivi nell'ambito delle strutture di riferimento.