Contenuto principale

Messaggio di avviso

discussion 1874788 640

La newsletter "La PA Digitale" pubblica la notizia di una sentenza emessa dal Tar del Lazio che si è pronunciato sui malfunzionamento di una piattaforma di e-procurement e sull'applicazione dei principi generali che governano i rapporti tra privati e amministrazione nell'ambito delle procedure di gara.

 Nella sentenza si afferma che i concorrenti non possono essere penalizzati o sanzionati nel caso in cui non riescano a inserire uno o più elementi dell'offerta economica, da comunicare pena l’esclusione dalla gara, a causa della mancanza degli appositi campi nei moduli di presentazione dell'offerta, se tale modalità operativa si configura come l’unica disponibile per la trasmissione delle offerte.

 

 Leggi la notizia sulla newsletter LA PA Digitale.


Leggi la sentenza del Tar Roma, sezione seconda, sentenza 9044/2020.