Contenuto principale

Messaggio di avviso

News dal CST

Il CST, Centro Servizi Territoriale della Provincia di Lecco, ha realizzato il nuovo portale http://www.lc-card.it dedicato ai servizi offerti agli enti aderenti.

Mercoledì 8 giugno dalle 16.00 alle 18.30, presso l’Aula Magna del Politecnico di Lecco in via Previati 1/c, si terrà il convegno Dalle informazioni… alla conoscenza condivisa. Parliamo di Open Data e sharing economy, organizzato da Comune di Lecco in collaborazione con Provincia di Lecco, Camera di Commercio di Lecco, Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano, CNR – Icmate Lecco, Regione Lombardia, con la partecipazione di LinkedData.Center.

L’iniziativa è dedicata alle pubbliche amministrazioni e alle imprese del territorio con una duplice finalità:

  1. offrire un’occasione culturale per avvicinare i partecipanti ai temi della conoscenza condivisa e dell’economia collaborativa, facendone intravedere anche l’impatto sociale (come possibile creazione di posti di lavoro)
  2. rinnovare l’interesse degli enti pubblici per la pubblicazione degli Open Data e delle informazioni di qualità

L’evento è quindi un punto di partenza per approfondimenti e sviluppi successivi, che vedono già impegnati gli enti promotori.

pdf Depliant Convegno OpenData 8 giugno 2016 (392 KB)

pdf Locandina Convegno OpenData 8 giugno 2016 (336 KB)

 

 

PADigitale ha organizzato un webinar sul ciclo di vita del documento informatico - produzione, gestione, conservazione digitale - che si terrà in diverse date: 25 ottobre, 3/8/16 novembre.

pdf Per maggiori infomazioni consultare l'allegato (155 KB)

Sono disponibili le diapositive illustrate da Gioacchino Di Maria durante il secondo dei seminari: La gestione e la conservazione dei documenti amministrativi informatici nella PA tenutosi nella sede della Provincia di Lecco lo scorso venerdì 6 maggio.

pdf Attuazione del processo di dematerializzazione nelle Pubbliche Amministrazioni (457 KB)

pdf La dematerializzazione dei processi e dei documenti informatici nella PA (6.43 MB)

Visualizza anche:
Materiale informativo del primo appuntamento

Iter di approvazione del Manuale:

1. stesura del testo e degli allegati
2. invio del Manuale, completo di: testo, allegati, elenco degli allegati, alla Soprintendenza Archivistica per acquisizione dell'autorizzazione all'utilizzo
3. partecipazione alla seduta formativa convocata dalla Soprintendenza da parte del Responsabile della gestione documentale o suo vicario, con firma del registro di presenza
4. ricevimento dell'autorizzazione
5. approvazione del Manuale con deliberazione della Giunta/Organo esecutivo dell'Ente (nell'atto citare gli estremi dell'autorizzazione)
6. pubblicazione del Manuale sul sito dell'Ente
7. invio alla Soprintendenza di copia della deliberazione unitamente al testo approvato del Manuale e all'elenco degli allegati. In questa fase non è necessario inviare i singoli allegati.

Eventuali modifiche/aggiornamenti (ogni 2 anni o più di frequente se intervengono corposi cambiamenti): le modifiche al testo devono essere approvate sempre con deliberazione, le modifiche ai soli allegati si approvano con determinazione.

Pre-requisiti:

1. adozione della delibera di individuazione dell'AOO - Area Organizzativa Omogenea.
2. adozione di un titolario di classificazione (per i Comuni consigliato il Titolario Anci 2005).
3. adozione dell'organigramma dell'Ente (con indicazione schematica dei livelli della struttura - settori, unità organizzative ecc., sconsigliabile l'inserimento di nominativi o recapiti telefonici che potrebbero essere soggetti a variazioni) che deve essere pubblicato sul sito
4. individuazione  e nomina dei responsabili:
- RESPONSABILE DELLA GESTIONE DOCUMENTALE E VICARIO
(il vicario potrebbe essere eventualmente nominato anche solo al momento dell'effettiva necessità)
- RESPONSABILE DELLA SICUREZZA INFORMATICA
(può anche essere esterno all'Ente)
- RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE INTERNO ALL'ENTE
- RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE ESTERNO
Per le responsabilità interne all'Ente la nomina può confluire eventualmente anche in un unico nominativo.
5. pubblicazione sul sito dell'Ente degli orari di apertura al pubblico dell'Ufficio Protocollo

Sul sito della Soprintendenza Archivistica della Lombardia (http://www.sa-lom.archivi.beniculturali.it/index.php?id=822) sono disponibili le Linee Guida per la stesura del Manuale di gestione per l'archivio dei Comuni e la Bozza di Manuale per la gestione del protocollo informatico, dei flussi documentali e degli archivi (artt. 3 e 5 del DPCM 3 dicembre 2013 in materia di protocollo informatico) aggiornata al nuovo CAD (D.Lgs.179/2016), oltre a strumenti di lavoro specifici per i Comuni.

Nell’ambito dell’attività formativa promossa dal CST per il 2016 e in collaborazione con PA Digitale, la Provincia di Lecco ha programmato la seconda giornata di approfondimento e di contestualizzazione normativa relativa alla gestione documentale.

Il seminario si terrà venerdì 6 maggio dalle 9.00 alle 13.00 nella Sala Consiliare della Provincia di Lecco in piazza Lega Lombarda 4 e prevede un focus specifico sul documento amministrativo informatico, sulla redazione del manuale di gestione documentale e sulle soluzioni software proposte; quest’ultima parte, che comprende la presentazione di PA Digitale, è facoltativa qualora non ritenuta di vostro interesse.

Si chiede di comunicare i nominativi dei partecipanti all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure al numero di telefono 0341 295296 entro giovedì 5 maggio.

La partecipazione degli Enti aderenti al CST è gratuita.

Al fine di fornire alle pubbliche amministrazioni un riferimento pratico per valutare e migliorare il proprio livello di sicurezza informatica, AgID ha predisposto un documento che contiene l’elenco ufficiale delle “Misure minime per la sicurezza ICT delle pubbliche amministrazioni”.

Le misure minime di sicurezza informatica prevedono tre diversi livelli di attuazione e costituiscono parte integrante del più ampio disegno delle Regole Tecniche per la sicurezza informatica della Pubblica Amministrazione.

L’obiettivo del documento - emanato in forma autonoma da AgID e dal CERT-PA in attesa della futura pubblicazione in Gazzetta Ufficiale -  è quello di fornire tempestivamente alle PA un riferimento normativo e consentire loro di intraprendere un percorso di progressiva verifica e adeguamento in termini di sicurezza informatica.

Le misure minime per la sicurezza informatica sono emesse come previsto dalla Direttiva 1 agosto 2015 del Presidente del Consiglio dei Ministri, che emana disposizioni relative alla sicurezza informatica nazionale e assegna all’Agenzia per l’Italia Digitale il compito di sviluppare gli standard di riferimento per le amministrazioni.

Sono disponibili le diapositive illustrate da Gioacchino Di Maria durante il seminario La gestione e la conservazione dei documenti amministrativi informatici nella PA tenutosi nella sede della Provincia di Lecco lo scorso giovedì 12 aprile.

pdf Seminario 12 Aprile 2016 (4.05 MB)

E’ disponibile il materiale informativo illustrato da Gioacchino Di Maria e Walter Gelmini durante il terzo dei seminari

La gestione e la conservazione dei documenti amministrativi informatici nella PA, tenutosi nella sede della Provincia di Lecco lo scorso lunedì 13 giugno.

pdf Pago PA

(1.75 MB)

Visualizza anche:
Materiale informativo del primo appuntamento
Materiale informativo del secondo appuntamento