Contenuto principale

Messaggio di avviso

cst3Lo scorso lunedì 21 ottobre, nella sala del Consiglio della Provincia di Lecco, si è riunita l’Assemblea degli enti aderenti al Centro servizi territoriale, introdotta dal Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e dal Consigliere provinciale delegato Felice Rocca.

Presenti i rappresentanti dei Comuni di Barzago, Barzio, Calco, Carenno, Casargo, Cassago Brianza, Colico, Erve, Esino Lario, Lecco, Malgrate, Margno, Monte Marenzo, Paderno d'Adda, Perledo, Primaluna, Valmadrera, Valvarrone, Vercurago, Verderio e dell’Azienda speciale Retesalute.

L’Assemblea ha provveduto alla nomina di Michela Prandi (Primaluna) come componente dell’Ufficio di Presidenza del Cst in rappresentanza dei Comuni inferiori a 3.000 abitanti.

È stato poi approvato all’unanimità Bilancio consuntivo 2019, con un’ulteriore diminuzione del costo postazione fino a 90,72 euro.

Spazio poi alla presentazione di un progetto di riqualificazione del Centro servizi territoriale, attraverso un Project financing; a questo proposito gli enti aderenti sono stati invitati a presentare le loro richieste sulla proposta base, in modo da chiedere eventuali integrazioni al promotore del progetto.

Per il progetto di transizione al digitale, la cui conclusione è stata prorogata al 31 dicembre, sono 29 gli enti aderenti: Barzago, Barzio, Calco, Calolziocorte, Carenno, Colico, Comunità montana Lario orientale Valle san Martino, Dervio, Dorio, Erve, Esino Lario, Garlate, Introbio, Lecco, Lierna, Malgrate, Monte Marenzo, Morterone, Paderno d'Adda, Pasturo, Perledo, Primaluna, Sueglio, Taceno, Valmadrera, Valvarrone, Varenna, Vercurago e Viganò Brianza, entrato di recente nel Cst. Dopo la giornata formativa iniziale del 3 giugno scorso è seguita la distribuzione dei questionari; il 14 ottobre si è svolta la prima giornata di interviste, che sarà seguita dalla seconda giornata il 6 novembre.

Per il progetto per i pagamenti elettronici pagoPA LeccoGOV il portale dei pagamenti elettronici sviluppato dalla Provincia di Brescia e acquisito a riuso attualmente è utilizzato dagli 8 enti sperimentatori che hanno aderito al progetto: Sueglio, Perledo, Erve, Garlate, Primaluna, Carenno, Vercurago, Monte Marenzo. Il progetto è stato realizzato favorendo l'adesione degli enti al contributo regionale per pagoPA e mettendo a fattor comune le risorse. La realizzazione unificata ha richiesto l'utilizzo del 50% del contributo regionale ricevuto da ciascun Comune. Lo scorso 1 ottobre si è svolto in Provincia un seminario formativo sulla piattaforma dei pagamenti per favorire la conoscenza del portale e l'adesione anche degli altri enti extra Cst. All'incontro hanno partecipato 8 enti del Cst e 7 enti extra Cst e si è già riscontrato l'interesse all'adesione da parte di altri enti (Cortenova, Merate). La soluzione è attivabile in tempi molto rapidi e consente di attivare fino a 49 tipologie di pagamenti in modalità elettronica. Grazie alla modalità del riuso i costi sono contenuti e sono relativi alla manutenzione e all'assistenza.

 

In occasione della visita ispettiva effettuata lo scorso 22 luglio dall'organismo certificatore Certiquality, è stata acquisita la Certificazione di Qualità ISO 9001:2015 per i servizi erogati dal Cst. Fra le procedure certificate rientrano l'acquisizione unificata dei servizi, le attività di adeguamento al GDPR privacy, la gestione dei progetti, le attività di formazione (per ogni incontro/seminario formativo realizzato in Provincia, sempre a partecipazione gratuita, viene rilasciato attestato di partecipazione), i processi di comunicazione, analisi e sicurezza dei dati. Questi processi verranno tracciati con l'introduzione di indicatori di riferimento e di monitoraggio specifici.

Infine è stata fornita ai presenti una relazione molto dettagliata dell’incidente informatico dello scorso 25 settembre causato da Telecom Italia gestore del Cloud del Cst (Contratto quadro SPC Cloud lotto 1) con l’elencazione dei disservizi verificatisi e alle azioni intraprese dalla Provincia di Lecco in qualità di ente capofila del Cst.