Contenuto principale

Messaggio di avviso

big data

Tra le principali novità del decreto approvato dal Consiglio dei Ministri del 29 aprile 2021:

  • le amministrazioni pubbliche potranno continuare a ricorrere al lavoro agile secondo le modalità semplificate stabilite dal decreto Rilancio (articolo 263 del Dl 34/2020), ma senza più essere vincolate al rispetto della percentuale minima del 50% del personale;
  • slittamento dei termini per il rendiconto e il bilancio consolidato delle Regioni e dei bilanci delle aziende sanitarie e di quelli del rendiconto e del bilancio degli enti locali;
  • vengono prorogati dal 30 aprile al 30 settembre 2021 i termini di validità dei documenti di identità in scadenza;
  • viene mantenuto a regime e dunque fuori dal contesto emergenziale il Pola (Piano organizzativo del lavoro agile) riducendone dal 60% al 15% la misura minima di attività da svolgere in lavoro agile.

L’articolo